Ti trovi qui: Home
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Search

ICSA - Interventi Conservativi Storico Artistici

Conservazione programmata

    DIAGNOSI, PROGETTO, INTERVENTO

    Dal 2001, ICSA mette al servizio dei propri clienti tutta l'esperienza e la professionalità acquisita in oltre vent'anni d'attività nel campo del restauro conservativo dei Beni Culturali, offrendo un servizio completo per la Conservazione programmata dei Beni culturali - per edifici tutelati o particolarmente rilevanti per loro pregio storico e architettonico.
    Molto spesso l'esecuzione d'interventi di tipo conservativo è rinviata nel tempo, con gravi danni per l'opera. Spesso è difficile per l'utente/proprietario del Bene accorgersi dell'insorgere di specifiche patologie di degrado ed immaginare l'entità del danno che, col passare del tempo, potrebbe investire il proprio immobile. Molti processi di degrado si evolvono in maniera esponenziale, causando danni irreversibili che comportano, per i proprietari, sia la mobilitazione d'ingenti risorse economiche per risolvere complesse problematiche di conservazione, sia una perdita di valore del Bene stesso.

    OBIETTIVI

    Verificare lo stato di conservazione dei Beni storico-artistici, progettando e programmando periodiche e specifiche procedure di controllo, di diagnosi e d'intervento per evitare l'evoluzione incontrollata dei processi di degrado e il deperimento dell'organismo edilizio. Programmando nel tempo le spese di conservazione, in funzione delle effettive priorità d'intervento, è possibile ottimizzare le risorse economiche disponibili, dilazionarle nel tempo ed organizzare eventuali richieste di finanziamento.

    VANTAGGI

    La Conservazione programmata garantisce un notevole risparmio economico e un maggior rispetto dei Beni stessi, grazie ad interventi preventivi, mirati e specialistici, atti a:
    • eliminare le cause di degrado, laddove possibile;
    • monitorare il naturale processo di degrado, intervenendo tempestivamente all'insorgere delle patologie di degrado;
    • garantire un risparmio economico ai proprietari, ottimizzando le risorse e prevenendo situazioni di rischio attraverso un progetto conservativo globale;
    la stesura di un progetto globale di conservazione programmata consente di richiedere l'Autorizzazione della Soprintendenza di competenza, agevolando tempistiche e procedure degli interventi previsti.

    A CHI CI RIVOLGIAMO

    ICSA consiglia la Conservazione programmata a:
    • tutti i proprietari di Beni culturali, tutelati e/o edifici particolarmente rilevanti per loro pregio storico e architettonico;
    • enti preposti alla tutela dei beni culturali;
    • ai progettisti incaricati di redigere il "Piano di manutenzione dell'opera e delle sue parti" ;
    in conformità a quanto stabilito dall'art. 38 del D.P.R. 207/2010 ICSA offre un servizio di consulenza per interventi di restauro.
       

      I nostri clienti

      • Enti pubblici (Comuni, Province, Regioni, ecc..)
      • Enti privati (FAI, Fondo per l'Ambiente Italiano, Associazione Borromeo, ecc.)
      • Ministero per i Beni e le Attività Culturali (Soprintendenze per i Beni Architettonici e per il Paesaggio e Soprintendenze per il Patrimonio Storico Artistico e Etnoantropologico)
      • Parrocchie
      • Privati

      Contatti

      Via Oriano Sotto 2/A - 21018 Sesto Calende (VA)
      vai alla mappa >
      Tel. e Fax 0331/923.351
      E-mail: info@icsa-giacomelli.it

      Cod.F.-P.I.-R.I. di Varese n. 02078210024
      R.E.A. n. 282849
      capitale sociale  € 40.000,00 int. versato

      NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piÙ.

      Accetto i cookie da questo sito.

      EU Cookie Directive Module Information